giovedì 28 giugno 2012

Una lacrima e' fatta di 1% di acqua....e 99% di sentimenti......

Molte persone entreranno ed usciranno dalla tua vita, ma soltanto i veri amici... lasceranno impronte nel tuo cuore.

Vestito da uomo ragno salva neonata: l'eroe ha 5 anni



Un bambino di 5 anni, che per giocare in casa si era travestito da 'uomo ragno', ha salvato da un incendio una bimba di 10 mesi. A riportare la storia è il quotidiano brasiliano Folha de Sao Paulo, spiegando che il bambino ha sentito gridare la vicina che chiedeva aiuto per le fiamme divampate nell'appartamento dove la figlia Andriele dormiva. Così, hanno raccontato i vigili del fuoco di Palmera, il piccolo Riquelme Wesley Maciel dos Santos è entrato in azione, entrando nella casa vicina, afferrando la piccola di 10 mesi dalla culla e riuscendo a portarla in salvo. E non ha avuto paura di sfidare le fiamme "perché si sentiva l'Uomo ragno", hanno riportato a verbale i vigili del fuoco che hanno interrogato il piccolo. La mamma della piccola ha invece raccontato che prima di entrare nella casa che andava a fuoco Riquelme l'ha anche confortata: "Mi diceva di non gridare e di non piangere perché avrebbe salvato Andriele", ha riferito la donna. L'incendio, pare causato da un corto circuito, ha distrutto l'80% della casa di legno.

martedì 26 giugno 2012

Genitori abbandonano la figlia perché ricoperta di peli


In alcuni casi la cattiveria è davvero radicata nella natura umana ed è presente anche tra genitori e figli. In genere i genitori tendono ad amare incondizionatamente i propri bambini, ma probabilmente non è sempre così e la storia della piccola Liu Jiangli ne è una testimonianza. La bambina, che ora ha 8 anni, è stata abbandonata dai suoi genitori, da coloro che dovevo prendersi cura di lei, quando ne aveva solo due. Il motivo di un gesto così riprovevole è il fatto che la piccola ha il corpo ricoperto al 60 % di peli. Probabilmente la mamma e il papà si vergognavano di lei per la sua patologia nota con il nome di sindromeHypertrichosis Universalis.



Il padre l’accompagnò all'asilo e non ritornò più a prenderla. Ora Liu è stata presa in custodia da un lontano parente. La piccola ora può tornare a sorridere perché ha trovato qualcuno con cui poter crescere e soprattutto qualcuno pronto ad amarla così com'è.

La pianta con la faccia da scimmia

Nella foresta pluviale peruviana è stata scoperta una piante la cui fluorescenza assomiglia alla faccia di una scimmietta. Si tratta di una particolare specie di orchidea.




In natura esistono dei veri e propri spettacoli e non si può dire che possa esistere qualcosa di più perfetto. Piante che sembrano animali, animali che si mimetizzano e prendono le sembianze dell’ambiente in cui vivono, insomma tutte queste strategia, ci insegna la scienza, sono delle sofisticatissime tecniche per la sopravvivenza. Si rende nota in questi giorni, l’esistenza di una particolarissima pianta che non ha assolutamente l’aspetto di una specie vegetale, ma al contrario sembra un animale. Basta guardare le varie foto diffuse sul web per scambiare questa particolare specie di orchidea in una scimmietta.

Ebbene si, si tratta di una rarissima specie di orchidea, battezzata, per l’appunto, con il nome di orchidea-scimmia. In realtà, il suo nome scientifico è Dracula simia. Questa specie è originaria del Perù ed reperibile nella foresta pluviale. Il nome scientifico “Dracula” si riferisce al fatto che i fiori presentano due sporgenti molto simili a dei canini da vampiro ma la somiglianza più eclatante è quella con il viso di una graziosa scimmietta.


Separazione consensuale senza avvocato

 In caso di accordo tra i coniugi, la separazione può essere chiesta direttamente al Tribunale competente senza che sia necessario doversi rivolgere ad un legale.



La separazione legale tra due coniugi è possibile anche senza dover ricorrere ad un avvocato, purché si tratti di una separazione consensuale. In altre parole, dunque, è possibile non doversi affidare ad un legale nel caso in cui entrambi i coniugi siano d’accordo sulla separazione e purché i rapporti economici e patrimoniali derivanti dalla loro unione vengano risolti di comune accordo. E’ inoltre necessario che ci sia accordo sull’affidamento e sul mantenimento della prole e che tali accordi vengano presi nell’esclusivo interesse di questa. 
Qualora non vi sia accordo circa la volontà di separarsi, sulla definizione dei rapporti patrimoniali e sul mantenimento e affidamento della prole, sarà necessario procedere alla separazione giudiziale, per la quale è obbligatorio farsi assistere da un legale in quanto verrà instaurato un contenzioso. 

Per richiedere la separazione consensuale i coniugi devono compilare e presentare apposito modulo di domanda (a cui andranno allegati un serie di documenti) presso la cancelleria del Tribunale territorialmente competente (quello in cui i coniugi hanno avuto l’ultima residenza). Entro 5 giorni dalla presentazione della domanda, il presidente del Tribunale fissa l’udienza di comparizione dei coniugi, che a suo volta deve essere tenuta entro 90 giorni.

La separazione consensuale, potendo essere effettuata senza dover ricorrere ad un legale, risulta piuttosto economica. E’ infatti dovuto solo il pagamento di un contributo unificato (di circa 40 euro) e dell’imposta di bollo (circa 8 euro).


domenica 24 giugno 2012

Allarme per la nuova droga sintetica che rende cannibali ◄clicca x leggere tutto

Si chiama Settimo Cielo e sta creando una sorta di psicosi negli Stati Uniti. Settimo Cielo sarebbe infatti una nuova droga sintetica in grado di suscitare aggressioni a scopo cannibalistico. A lanciare l’allarme è stata la polizia di Miami che ha reso noti alcuni raccapriccianti episodi recentemente accaduti.

Alcuni giorni fa i poliziotti erano stati costretti a uccidere un uomo di 31 anni, Rudy Eugene, che si strappato gli abiti di dosso e ha divorato il volto di un senzatetto. Uno studente di Baltimora è stato arrestato per aver ucciso il compagno di stanza e averne mangiato cuore e cervello. Pochi giorni dopo si è verificato un altro episodio simile: un ragazzo di 21 anni ha minacciato di mangiarsi i poliziotti che lo avevano arrestato e ha tentato di mordere un poliziotto. Le forze dell’ordine hanno dovuto mettergli il bavaglio in attesa che l’effetto della droga finisse.
L’incredibile escalation di violenza ha diffuso la psicosi di un improbabile attacco zombie che ha costretto la serissima Cdc (una sorta di istituto Superiore della Sanità) a smentire categoricamente il fatto che ci sia in atto un’epidemia di zombie asserendo che non si conoscono malattie o virus in grado di riportare in vita i morti. Alcuni sostengono che si tratti di un violento rito di origine voodoo che in ogni caso terrorizza la popolazione.



sabato 23 giugno 2012

Bambino nato senza occhi: i genitori sperano nell’occhio artificiale


Un bimbo nato senza occhi è un dolore immenso per i suoi genitori che non possono smettere di sperare che il progresso nell’ambito della medicina possa salvare la vita del loro piccolo figlio. In Cina, nella regione dello Xinjiang, è nato il piccolo Marwanijun con una gravissima malformazione agli occhi. Il bambino è cieco perché i suoi occhi sono completamente coperti da uno strato di pelle, una sorta di palpebra chiusa in maniera permanente. I medici hanno preso a cuore il caso del piccolo e hanno tentato di scoprire l’entità della sua patologia.


Essi hanno scoperto che puntando una torcia in uno dei due occhi il bambino riesce a vederla attraverso lo strato di pelle, tanto è che ci gioca e la indica. Il piccolo dunque vede ma il suo occhio è troppo sensibile per poter essere “liberato” da quella palpebra sempre calata. Sembra, infatti, che il cristallino non si sia formato e dunque una possibile operazione non migliorerebbe la sua situazione. Ora si spera nell'applicazione di un occhio artificiale che però potrà essere inserito soltanto quando il bambino avrà compiuto 16 anni.


venerdì 22 giugno 2012

Musica molto sensuale - John Powel - Assassin's Tango





Phil Collins - In The Air Tonight (Official Video)



Spandau Ballet - True




George Michael - careless whisper





Bimbo di 2 anni muore per 39 minuti e poi ritorna in vita


La storia del piccolo Zach Hilary ha davvero dello straordinario, quasi del miracoloso, per chi crede a questo tipo di prodigi. A soli due anni, il suo cuore si è fermato, ma ha ripreso a battere dopo 39 minuti ed è riuscito a sopravvivere. Un giorno, Zach era davanti alla televisione e guardava uno dei suoi programmi di intrattenimento. La mamma passa laddove era il piccolo e lo trova disteso in terra. All’inizio pensava si trattasse di uno scherzetto con lui il figlioletto voleva prendersi gioco di lei, ma poi si accorge che il bambino aveva delle difficoltà a respirare, arrancava e stava male così interviene repentinamente chiama i soccorsi e gli pratica un massaggio cardiaco. Il piccolo viene trasportato d’urgenza in ospedale e durante la corsa in ambulanza, per fortuna, il suo cuore riprende a battere.


Il piccolo Zach si è salvato, ma quei 39 minuti di mancanza d’ossigeno al cervello gli hanno provocato danno non trascurabili. Sono passati 4 mesi e Zach è in fase di recupero. Sta seguendo terapie di riabilitazione che lo rieduchino nel linguaggio e nei movimenti in parte persi. Secondo i medici questo stranissimo episodio è da ricondurre alla “sindrome della morte improvvisa” che colpisce, generalmente, i bambini nei primi anni di vita.

I Just Can't Stop Loving You - Michael Jackson





giovedì 21 giugno 2012

Michael jackson - Billy Jean





Clonata mucca che fa latte umano ◄clicca x leggere tutto





In Argentina è stata clonata una mucca che è capace di produrre latte molto simile a quello umano. Circa un anno fa, un gruppo di scienziati e ricercatori argentini ha portato avanti un importante progetto volto a far evolvere la ricerca in merito alla clonazione. È stata, infatti, clonata una mucca, chiamata Rosita, che ha una particolarità importante, ovvero produce latte con una composizione che si avvicina molto a quello umano. Questo importante passo in avanti in ambito scientifico è stato reso pubblico attraverso un comunicato dell’Università Nazionale di San Martin (Unsam) e dell’Istituto Nazionale di Tecnologia Agrozootecnica (Inta).

Il gruppo che ha lavorato all’impresa ha inserito nel Dna della mucca i geni umani responsabili della produzione di lattoferrina e della lisozima. L’esperimento, secondo il ricercatore German Kaiser, non sarebbe volto alla sostituzione del naturale legame fra madre e figlio durante l’allattamento, ma nell'essere un supporto per tutti quei bambini che non possono essere allattati, per qualsiasi motivo, dalle loro madri.

matia bazar - cavallo bianco




mercoledì 20 giugno 2012

AMICI o COMPAGNI.. bellissimo davvero ◄ guarda il filmato

video

Il bimbo che al suo funerale resuscita, chiede dell’acqua, per poi morire di nuovo

Un bambino di due anni muore e durante il suo funerale si risveglia, chiede dell’acqua ma poi si riaddormenta per sempre. Il padre crede che si tratti di un caso di malasanità.




In Brasile è avvenuto un episodio che ha quasi del miracoloso. Un vero e proprio prodigio. Un bambino di due anni di nome Kelvin Santos era deceduto in seguito ad una polmonite che gli aveva causato un’insufficienza cardio – respiratoria. Il piccolo, una volta che i medici avevano constatato la morte era stato riconsegnato alla famiglia che ne aveva organizzato i funerali. Il giorno della funzione, poco prima che la bara fosse chiusa il piccolo si sveglia, si siede e chiede al papà dell’acqua davanti agli occhi attoniti dei presenti.

Dopo di che si distende e muore per la seconda ed ultima volta. Il padre ha immediatamente portato il bambino all’ospedale di Belem, dove i medici non hanno potuto che constatare, ancora una volta il decesso, senza riuscire a dare alcuna spiegazione della sua improvvisa e breve “resurrezione”. Secondo il signor Santos quello di suo figlio è stato un caso di malasanità e dichiara di voler andare a fonda nella faccenda per dare giustizia al suo piccolo.


I 7 PRINCIPI DELLA DONNA ◄ clicca x ingrandire


lunedì 18 giugno 2012

Imu illegittima secondo il Codacons ◄clicca x leggere tutto


Il Codacons ha presentato ricorso al Tar del Lazio a fronte dell'incompatibilità tra la nuova imposta sugli immobili e l'art. 47 della Costituzione.




Secondo il Codacons l’Imu sarebbe un’imposta del tutto illegittima in quanto violerebbe l’art. 47 della Costituzione Italiana, secondo cui “la Repubblica incoraggia e tutela il risparmio in tutte le sue forme; disciplina, coordina e controlla l’esercizio del credito. Favorisce l’accesso del risparmio popolare alla proprietà dell’abitazione“. 

Secondo l’associazione, dunque, la tanto discussa imposta sugli immobili si pone in contrasto con tale disposizione in quanto rappresenta un vero e proprio deterrente per l’accesso al risparmio popolare, senza contare che lo impedisce completamente per coloro che sono proprietari di un immobile. La Costituzione, infatti, stabilisce che il risparmio “in tutte le sue forme” deve ricevere una specifica tutela da parte dello Stato, ne deriva quindi che una tassazione sull'abitazione deve necessariamente essere frutto di un ragionevole bilanciamento da parte del legislatore tra gli interessi costituzionalmente rilevanti. Nel caso dell’Imu, in particolare, si ritiene che l’imposta sia lesiva degli interessi dei pensionati e dei cittadini con un reddito medio, mentre non non va ad intaccare minimamente beni immobili posseduti dallo Stato, dalle Regioni, dalle Province, dai Comuni, dalle comunità montane, ecc. 
A fronte dell’incompatibilità tra la nuova imposta e l’art.47 della Costituzione, dunque, il Codacons ha notificato apposito ricorso al Tar del Lazio. I cittadini proprietari di immobili sperano che questa iniziativa porti quantomeno all'eliminazione della tassa sull'abitazione principale o ad una notevole riduzione dell’importo da pagare qualora non si disponga di un reddito annuo elevato.

Il Codacons ha inoltre istituito il Comitato nazionale vittime dell'Imu, al quale possono aderire tutti i cittadini italiani danneggiati dalla nuova imposta.



sabato 16 giugno 2012

A chi spetta l’eredità in caso di successione legittima

La legge stabilisce le quote spettanti a ciascun erede qualora il defunto non abbia lasciato alcun testamento.
In caso di successione legittima, ossia nel caso in cui il soggetto defunto non abbia lasciato alcun testamento, il patrimonio viene ripartito tra coloro che hanno diritto ad ereditare e sulla base di specifiche quote stabilite dalla legge. In tal caso si segue un principio di gradualità, nel senso che qualora esistano più eredi viene favorito il parente più prossimo, dando sempre la precedenza al coniuge e ai figli.
Al coniuge, inoltre, a prescindere dall'esistenza di altri eredi, sono sempre riservati i diritti di abitazione sulla casa adibita a residenza familiare e di uso dei mobili che la corredano, se la casa era di proprietà della persona deceduta o in comproprietà con il coniuge stesso.

Elenco delle quote spettanti a ciascun erede nelle diverse ipotesi possibili:

- coniuge da solo: tutta l’eredità;

- coniuge e 1 figlio: 50% ciascuno;

- coniuge e 2 o più figli: 1/3 al coniuge e 2/3 ai figli in parti uguali;

- coniuge e ascendenti: 1/3 al coniuge e 2/3 agli ascendenti;

- 1 figlio da solo: tutta l’eredità;

- 2 o più figli: l’eredità si divide in parti uguali;

- ascendenti da soli: l’eredità si divide in parti uguali;

- coniuge, ascendenti e fratelli: 2/3 al coniuge e 1/3 agli altri;

- coniuge e fratelli: 2/3 al coniuge e 1/3 ai fratelli;

- ascendenti e fratelli: l’eredità si divide in parti uguali;

- fratelli: l’eredità si divide in parti uguali;

- altri parenti fino al sesto grado: l’eredità si divide in parti uguali.

giovedì 14 giugno 2012

Intolleranze alimentari? La reazione allergica si può trasmettere per via sessuale ◄ clicca x leggere



Le intolleranze alimentari colpiscono tra il 5% e il 10% della popolazione (ma alcuni operatori arrivano a dire che sarebbe fino al 50% della popolazione che soffre di intolleranze più o meno lievi) e a volte possono colpire anche in modo inatteso.

Ne sa qualcosa una giovane inglese, diventata suo malgrado un caso di studio per una ricerca medica. La giovane ventenne (che la ricerca ha ovviamente lasciato nell'anonimato) infatti ha accusato urticaria diffusa e difficoltà respiratorie dopo avere avuto un rapporto sessuale con il suo ragazzo.
Si trattava degli stessi effetti che la ragazza aveva quando mangiava noci brasiliane (la seconda allergia da noci più diffusa nel Regno Unito). Dopo accurate visite ed esami medici, la scoperta: la reazione era stata effettivamente causata dalle noci, mangiate non dalla ragazza ma dal fidanzato. Gli allergeni infatti erano stati trasmessi con lo sperma. L’incidente alla ragazza ha portato così ad una scoperta medica inattesa: i medici infatti non si attendevano una trasmissione di questo tipo: “Crediamo che questo sia il primo caso di reazione allergica trasmessa per via sessuale”, hanno dichiarato.

Bambino gli offre il salvadanaio e il rapinatore rinuncia al colpo ◄clicca x leggere



Un uomo aveva suonato ad un campanello nella cittadina di Schwanewede, vicino Brema, e quando la ragazza all'interno della casa gli ha aperto lui l’ha spinta all'interno e l’ha minacciata con una pistola, intimandole di consegnare i soldi che aveva.
La ragazza però non aveva che i soldi nella borsa, e non sapeva dove trovare altro contante dato che non era lei la proprietaria dell’appartamento: era solo una baby sitter che stava badando ai figli della coppia, che era fuori casa.
La confusione ha svegliato i due bambini (la cui età esatta non è stata diffusa dalla polizia, per non favorirne l’identificazione, ma entrambi con meno di sette anni), che hanno intuito che il rapinatore voleva dei soldi, e gli hanno portato i loro salvadanai.Il rapinatore, un giovane intorno ai vent'anni, a questo punto si è reso conto che il suo era un comportamento orribile, e in preda alla vergogna ha messo via la pistola e se ne è andato via, scusandosi.

il sole alto nel cielo regala sorrisi che spero possano splendere anche nei vostri cuori.

buongiorno,good morning,immagini buongiorno,glitter buongiorno

Tra le coperte e un bel cuscino farai un dolce sonnellino... una bella ronfatina e di colpo e' gia' mattino... per qualcuno sei un tesoro... notte e sogni d'oro!!!

lunedì 11 giugno 2012

LA PARABOLA DEL RANOCCHIO – molto bella ◄clicca x leggere



C’era una volta una gara di ranocchi. L’obiettivo era arrivare in cima a una gran torre.

Si radunò molta gente per vedere e fare il tifo per loro. Cominciò la gara. In realtà, la gente probabilmente non credeva possibile che i ranocchi raggiungessero la cima, e tutto quello che si ascoltava erano frasi tipo:

"Che pena!!! Non ce la faranno mai!"
I ranocchi cominciarono a desistere, tranne uno che continuava a cercare di raggiungere la cima. La gente continuava:
"... Che pena!!! Non ce la faranno mai!..."
E i ranocchi si stavano dando per vinti tranne il solito ranocchio testardo che continuava ad insistere.
Alla fine, tutti desistettero tranne quel ranocchio che, solo e con grande sforzo, raggiunse alla fine la cima.
Gli altri volevano sapere come avesse fatto.
Uno degli altri ranocchi si avvicinò per chiedergli come avesse fatto a concludere la prova. E scoprirono che... era sordo!

...Non ascoltare le persone con la pessima abitudine di essere negative...
DERUBANO LE MIGLIORI SPERANZE DEL TUO CUORE!

Ricorda sempre il potere che hanno le parole che ascolti o leggi. Per cui, preoccupati di essere sempre POSITIVO!

Riassumendo:
Sii sempre sordo quando qualcuno ti dice che non puoi realizzare i tuoi sogni.

Niente è per sempre ma se ci credi sarà infinito

domenica 10 giugno 2012

LA PIETRA ENORME IN MEZZO ALLA STRADA- bellissima lezione di vita ◄clicca x leggere




In tempi antichi un re fece collocare una pietra enorme in mezzo ad una strada. Quindi, nascondendosi, rimase ad osservare per vedere se qualcuno si prendeva la briga di togliere la grande roccia in mezzo alla strada. Alcuni mercanti ed altri sudditi molto ricchi passarono da lì e si limitarono a girare attorno alla pietra. Alcuni persino protestarono contro il re dicendo che non manteneva le strade pulite, ma nessuno di loro provò a muovere la pietra da lì.

Ad un certo punto passò un campagnolo con un grande carico di verdure sulle spalle; avvicinandosi all'immensa roccia poggiò il carico al lato della strada tentando di rimuovere la roccia. Dopo molta fatica e sudore riuscì finalmente a muovere la pietra spostandola al bordo della strada. Tornò indietro a prendere il suo carico e notò che c'era una piccola borsa nel luogo in cui prima stava la pietra.
La borsa conteneva molte monete d'oro e una lettera scritta dal re che diceva che quell'oro era per la persona che avesse rimosso la pietra dalla strada.
Il campagnolo imparò quello che molti di noi neanche comprendono:
"Tutti gli ostacoli sono un'opportunità per migliorare la nostra condizione".

Il vero sbaglio è non correggersi dopo averlo commesso

sabato 9 giugno 2012

SONO CIECO, AIUTATEMI PER FAVORE – stupenda ◄ clicca x leggere


Un pubblicitario che passeggiava lì vicino si fermò e notò che aveva solo pochi centesimi nel suo cappello, si chinò e versò altre monete, poi, senza chiedere il permesso dell'uomo, prese il cartello, lo girò e scrisse un'altra frase.

Quello stesso pomeriggio il pubblicitario tornò dal non vedente e notò che il suo cappello era pieno di monete e banconote.
Il non vedente riconobbe il passo dell'uomo: chiese se non fosse stato lui ad aver riscritto il suo cartello e cosa avesse scritto.
Il pubblicitario rispose "Niente che non fosse vero - ho solo riscritto il tuo in maniera diversa", sorrise e andò via.
Il non vedente non seppe mai che ora sul suo cartello c'è scritto:
"Oggi è primavera...ed io non la posso vedere".

MORALE: Cambia la tua strategia quando le cose non vanno bene e vedrai che sarà per il meglio.
Manda questo messaggio a  tutte le persone che, secondo te, meritano di vedere la primavera, anche se a volte è dura...


LA STORIA DELLA FELICITA' – molto bella◄ clicca x leggere



Ciao, il mio nome è Felicità.
Faccio parte della vita, di quelli che credono nella forza dell'amore, che credono che ad una bella storia non possa esserci mai fine. Sono sposata, lo sapevi? Sono sposata con il Tempo.
Lui è il responsabile della risoluzione di tutti i problemi. Lui costruisce cuori, lui medica quelli feriti, lui vince la tristezza...
Io e il Tempo, assieme, abbiamo avuto 3 figli:
Amicizia, Saggezza, Amore ...
Amicizia è la figlia più grande, una ragazza bellissima, sincera e allegra. Lei unisce le persone, non ha l'intento di ferire, ma di consolare.
Poi c'è Saggezza, colta, con principi morali ... lei è quella più attaccata a suo padre, Tempo. E' come se Saggezza e Tempo camminassero insieme!
Il più piccolo è Amore! Ah, quanto mi fa lavorare lui! E' ostinato, a volte vuole abitare solo in un certo posto... E a volte dice che è stato concepito per abitare in due cuori e non in uno soltanto.
Eh si, mio figlio Amore è molto complesso. Quando comincia a far danni, devo chiamare subito suo padre, Tempo, affinché chiuda le ferite procurate dal figlio!
Una persona un giorno mi ha detto:
"alla fine tutto si sistema sempre...in un modo o nell'altro... se le cose ancora non si sono sistemate è perché non siamo ancora giunti alla fine"...
Per questo ti dico di avere fiducia nella mia famiglia.
Credi in mio marito Tempo, nei miei figli Amicizia, Saggezza e soprattutto credi in mio figlio Amore. Se avrai fiducia in loro, stai certo che allora io, Felicità, un giorno batterò alla tua porta!
E non dimenticare mai di sorridere ...



Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...